016Come capita a tante di voi, prima o poi arriva il momento di rimanere folgorate da queste bambole: le Tilda. Sono  molto particolari nella struttura ed è intrigante vederle prendere forma tra le nostre mani.

La prima cosa che ho fatto è stata quella di procurarmi qualche libro di Tone Finnanger, l’autrice di queste bambole, il tutto capitato quasi in modo occasionale, dettata dalla curiosità e, forse, di fronte alla domanda” ma anch’io sono capace di realizzare queste bambole?”, spinta a provare anch’io nel realizzarne una….

Il testo che vi propongo è più che sufficiente per realizzarne una, le spiegazioni sono chiare e facili da seguire.

Il materiale da avere a disposizione è il seguente:

1) in mancanza del lino io ho scelto un tessuto in cotone colore carne di media pesantezza e dalla trama compatta;

2) carta per riportare il cartamodello da ritagliare;

3) forbici per la carta e forbici per cucito;

4) una macchina da cucire, aghi e filo di vari colori( in base ai colori dei tessuti scelti);

5) Cotone americano a fantasia a piacere; ne basta poco o tessuto in lino colorato;

6) imbottitura per tilda anche se io ho usato l’ovatta sintetica di medio spessore;

7) un po’ di feltro per la borsa; uno stuzzicadente grande per l’ombrello;

8) un po’ di passamaneria a piacere per il cappottino e per la gonna;

Il materiale va comunque scelto in base a come vogliamo realizzare la bambola: io ho voluto realizzare la mia versione di Mary Poppins utilizzando i colori riportati nelle immagine di Mary Poppins del mio blog.

017 Come spiega il libro stesso, posizionate il tessuto color carne con quello per la parte da vestire insieme e cuciteli dal rovescio. Stirate le cuciture e piegateli in due. Questa operazione è importante da fare prima di posizionare le parti del cartamodello in carta sul tessuto preparato.

020 Riportate il cartamodello su carta duplicando le gambe e le braccia e posizionatele sulla stoffa. Ritagliate  il tessuto calcolando un margine di 3 mm e cucite le parti. Rivoltateli delicatamente aiutandovi con un bastoncino( vd foto del libro) 021  avrete cosi preparato le parti del corpo. 022 per questo tipo di imbottitura in ovatta( io non ho trovato quella per tilda e ho utilizzato questa che avevo in casa) io ho seguito questo procedimento: l’ho tagliata in pezzi rettangolari di 5 cm di larghezza e poi a pezzettini più piccoli per poterla inserire con il bacchettino in modo che non facesse grumi o si bloccasse nelle parti più strette .

023 Una volta imbottito il corpo e le gambe, inseriamo quest’ultime nel corpo e cuciamole insieme a mano, dopo averle spillate. E’ un’operazione di pazienza ma ne vale la pena. 024 Fate la stessa cosa con le braccia dopo averle imbottite. 027 Per far si che le gambe siano piegabili all’altezza del ginocchio, imbottitele fino all’altezza desiderata, fissate un’imbastitura per appiattire la stoffa, e proseguite con l’imbottitura. Dove avete imbastito eseguirete una cucitura a macchina. 033 Per la gonna, ritagliate un rettangolo di 54 cm per 33 cm, bordatela, piegatela a metà dalla parte della lunghezza e cucite il lato corto. Io ho inserito un elastico per arricciarla in vita.  A piacere si può applicare della passamaneria. 034 Ritagliare poi la gonna del cappotto arrotondando gli angoli esterni, eseguite delle pieghe e cucitelo sul corpo della tilda. Fissatelo al centro decorandolo con delle perline come bottoncini decor. 036 Realizziamo il collo e applichiamo della passamaneria in lana sia sul bordo del colletto che su quello della gonna del cappotto.

037Con un po’ di feltro azzurro realizziamo la borsetta che verrà poi fissata con ago e filo alla mano della bambola. 038 Realizziamo l’ombrellino, lo completiamo con qualche perlona decor e lo fissiamo all’altra mano con una goccia di colla a caldo. 039Fissiamo degli spilli sui lati della testa e dietro per creare con la lana i capelli girando il filo attorno ad essi. Poi, una volta coperta la testa, cominciate a cucire, fissandoli alla testa e man mano che procedete potrete sfilare gli spilli uno alla volta.  Mettiamo un po’ di fard sulle guance  e realizziamo il cappellino 050 : io ho utilizzato del pannolenci nero; ho ritagliato una striscia alta ca. 2 cm e lunga almeno 1 cm in più della circonferenza della testa della bambola. L’ho cucito con dei punti nascosti a mano; ho poi ritagliato un cerchio intero proporzionato per la falda del cappellino( perfetta è la misura di una tazzina da caffè. Poi ho piegato in due il cerchio ed ho inciso una croce realizzando 4 triangolini che poi, piegandoli all’interno del cilindro del cappellino, ho fisato con punti nascosti al cilindro stesso. Sulla parte alta del cappellino ho eseguito un punto filza per arricciarlo e chiuderlo con dei punti nascosti creando così la calotta del cappellino. Un po’ di colla a caldo per fissarlo sulla testa e Mary Poppins è pronta! TILDA ELEGANCE 2

Sul web trovate tanti tutorial su queste bambole e tante blogger che si sono dedicate a questo piccolo gioiello da esposizione. Alcuni li ho inseriti nel mio bunner, tra i quali trovo perfetti quelli di Federica di CountryKittyland.

Spero di essere stata di aiuto e per qualsiasi chiarimento contattatemi pure. Ciaooo

»

  1. Pingback: TILDA, un mondo di eleganza | marypoppins1968

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...